Lettera ai narcisisti.

Se dovessi dire qualcosa ai narcisisti della mia vita direi questo:”Cari narcisisti, è tutta la vita che mi fate soprusi ed angherie e non mi avete mai permesso di difendermi.

Se provavo a difendermi, diventavate ancora più aggressivi; perciò secondo voi io dovevo subire in silenzio i vostri soprusi come se fossero normali e non dovevo reagire. Questa si chiama sopraffazione.

Se le cose che voi avete sempre fatto a me le facessero a voi, voi reagireste eccome. E allora perché io non dovrei reagire? Pensate di essere migliori di me? Pensate che solo voi avete diritti? Pensate che solo voi avete un valore? Pensate che io sia un essere inferiore? Ed in base a cosa pensate questo? Lo avete stabilito voi in modo campato per aria?

Perché pensate che una persona sia un essere inferiore? Perché non ha potere? Perché non ha credibilità? Perché non ha un ruolo? Perché è psicologicamente fragile? Perché è introversa o timida o delicata? Una persona è inferiore per questi motivi futili? Bene, ho una notizia per voi. Il vostro cervello limitato non capisce che non sono questi i motivi che rendono inferiore una persona. Quello che rende inferiore è ragionare e comportarsi come fate voi. Trattare le persone come fate voi. Questo rende inferiori.

Eppure io non ho mai trattato così nessuno, nemmeno voi che lo meritereste. E voi pensate di essere migliori di me? Voi a me non potete fare nemmeno le scarpe, ma siete talmente accecati dal vostro delirio di onnipotenza, dalla vostra illusione di superiorità che non vi rendete neanche conto di quanto siete ridicoli.

Se voi non riconoscete o non date valore ad una persona è perché voi non avete valore. Non siete all’altezza di riconoscere il suo valore. Sapete qual è il vero motivo che vi fa considerare una persona un essere inferiore? La vostra immoralità. È per questo che volete sottomettere una persona e le impedite di reagire come fosse una bambina che deve rimanere sottomessa agli adulti. Voi sareste gli adulti? Lo siete all’anagrafe, ma è scientificamente provato che voi nel cervello siete bambini di due anni.

Per voi i rapporti umani sono basati su chi è inferiore e chi è superiore, su chi comanda e chi obbedisce e non capite che le persone vanno rispettate tutte, sin da quando sono bambini. Perché gli esseri umani hanno tutti diritti e dignità da quando nascono. Non esistono inferiori e superiori. Eh già, ma voi cercate il potere. Senza quello vi sentite quelle nullità che siete. Siete così pieni di voi perché siete vuoti, dei palloni gonfiati e quando il pallone scoppia rimane solo aria fritta. Il vostro modo di ragionare non fa per me. Con me avete sbagliato persona.

Il vostro concetto dei rapporti umani è contro i miei principi morali. Per me i rapporti umani sono basati su pari diritti e pari dignità. Se la vostra presunta superiorità è questa, io preferisco non saperne niente. Non sarò mai come voi e ne sono felice.”

Delia Martyn – 2021 – Tutti i diritti riservati.

Precedente La misoginia dei narcisisti. Successivo Uno dei motivi per cui le relazioni umane non funzionano.

Un commento su “Lettera ai narcisisti.

  1. Ho avuto l impressione di aver scritto io queste parole . Riuscivo a percepire la rabbia , l esasperazione e il gran dolore provocato dalla consapevolezza acquisita .
    La lettera non era ad un partner ….ma ad una famiglia ( magari sbaglio) , la propria .
    Mi accomuna lo stesso dolore

I commenti sono chiusi.